Mostre: Illegio, mille anni di storia raccontati dai Maestri - Il Giornale del Restauro e del Recupero dell'Arte
L’arte è donna Incontri tra libri e opere nei musei di Bologna
L’arte è donna
Incontri tra libri e opere nei musei di Bologna
5 Aprile 2019
Lo stato dell'arte 17 congresso
Matera 2019: Congresso Lo Stato dell’Arte 17
30 Aprile 2019

Mostre: Illegio, mille anni di storia raccontati dai Maestri

A Illegio in mostra mille anni di storia
12 maggio – 6 ottobre 2019
Una mostra di capolavori, intuizioni, emozioni e simboli, quella che verrà inaugurata a Illegio (Udine), il 12 maggio prossimo e dedicata appunto a loro, i ‘Maestri’.

Redazione

Quasi un millennio di storia dell’arte, che corre tra il 1145 al 1968, quaranta opere, fra cui un Picasso che, sfogliando le pagine della letteratura classica, della mitologia greca, la sacra scrittura e i grandi testi spirituali dell’umanità, “ci parleranno delle grandi figure che ci hanno insegnato a vivere“.

Sarà una mostra di capolavori, intuizioni, emozioni e simboli, quella che verrà inaugurata a Illegio (Udine), il 12 maggio prossimo e dedicata appunto a loro, i ‘Maestri’. Fra le più importanti tele in mostra (fino al 6 ottobre) – provenienti da Francia, Italia, Spagna, Gran Bretagna e Vaticano – a simboleggiare i quattro capitoli in cui si divide il percorso espositivo, svela il curatore dell’esposizione, don Alessio Geretti, “scopriremo le opere di Henri Jean Jules Geoffroy, ‘La scuola materna’ (1898); Sir Joshua Reynolds, ‘L’educazione di Cupido’ (1751); Jules Bastien Lepage, ‘Diogene’ (1877) e Vittorio Bonatti, L’animatore (1920).

„La mostra, dichiara don Geretti, “non proporrà più di 45 opere perché la visita è anche un’esperienza molto forte, intensa e impegnativa di viaggio dentro se stessi e le persone devono uscirne rigenerate e non stanche, quella è la proporzione giusta”.

La mostra di Illegio rappresenta una ricchezza per il nostro territorio”, afferma l’assessore Bini evidenziando i numeri che hanno caratterizzato l’evento nel corso degli anni: 40 mila visitatori nell’edizione 2018 e un totale di quasi 500 mila persone dal 2004 al 2018.

Illegio, questa meravigliosa chicca presente nelle nostre montagne, grazie anche a questo evento è ormai conosciuta non solo in Italia ma nel mondo. C’è bisogno di qualità. Illegio è una ricchezza per lo spirito e per il nostro territorio. Un’iniziativa che ci fa riflettere nei contenuti ma che ci indica anche la formula su cui la Regione intende investire per la promozione turistica”. – ha aggiunto Bini

Info
+39 0433 44445
mostra@illegio.it