‘L’arte in guerra’ per aiutare Seravezza - Il Giornale del Restauro e del Recupero dell'Arte
Dea Allat
Da Carrara una nuova vita per la dea decapitata
31 Maggio 2017
‘Medici’ al capezzale dell’Orologio di Praga
7 Giugno 2017

‘L’arte in guerra’ per aiutare Seravezza

Tre appuntamenti, a partire da oggi, organizzati dal Comitato che, dalla scorsa estate, si batte per la conservazione del monumentale organo del Duomo dei Santi Lorenzo e Barbara, il più grande della Versilia per dimensioni e numero di registri

Tornano gli appuntamenti estivi organizzati dal comitato per il restauro dell’organo del Duomo di Seravezza, con il patrocinio del comune e in collaborazione con la locale Pro Loco, tre serate di spettacoli a ingresso gratuito. Il comitato, che dalla scorsa estate si batte per la conservazione del monumentale organo del Duomo dei Santi Lorenzo e Barbara, il più grande della Versilia per dimensioni e numero di registri, ancora una volta si rivolge alla generosità del pubblico per raccogliere fondi da destinare al restauro dello strumento.

Un calendario ricco per la raccolta di donazioni che apre a giugno:

SIVIERO IN AZIONE – Si parte oggi, alle 18, alla Pro Loco di Seravezza con la proiezione del docufilm ‘L’arte in guerra’ del regista fiorentino Massimo Becattini, prodotto da Rai 3. Il racconto verte sui tre italiani: Rodolfo Siviero, agente dei servizi segreti; Emilio Lavagnino, funzionario ministeriale; Pasquale Rotondi, soprintendente alle Gallerie delle Marche, tre uomini molto diversi tra loro che durante la Seconda Guerra Mondiale misero a rischio la vita, per salvare il patrimonio artistico nazionale. Un documentario intenso che ricorda la loro avventura per la tutela dell’enorme patrimonio artistico dei principali musei italiani, tra cui gli Uffizi di Firenze, una vera e propria caccia ai tesori d’arte trafugati. Come in un film di Indiana Jones: coraggio, pericoli, opere nascoste, luoghi segreti e un avventuroso lavoro d’intelligence s’intrecciano in un’Italia martoriata dal conflitto, dove ogni secondo è prezioso per precedere i nazisti sul ricco bottino.

LETTERE E MUSICA – Secondo appuntamento giovedì 22 giugno alle 21, presso le Scuderie Granducali con Lettere e Musica. L’attrice e autrice teatrale Elisabetta Salvatori e il musicista Dino Mancino, entrambi di origine versiliese, intratterranno il pubblico in una frizzante serata culturale.

Terzo e ultimo incontro, sabato 24 giugno alle 21,30, sulla piazza della chiesa di Riomagno, per il concerto Note di mezza estate a Riomagno del duo chitarra e flauto composto da Nicola Fenzi e Giorgio Parasole.

Ulteriori informazioni telefonando al numero 328 8740441.

Condividi