“ANDREA EMILIANI, PRESENTE E FUTURO” - Il Giornale del Restauro e del Recupero dell'Arte
Il sottosuolo di Pompei studiato dagli speleologi
5 Febbraio 2020
L’Academy Museum of Motion Pictures, il nuovo museo a firma di Renzo Piano
13 Febbraio 2020

“ANDREA EMILIANI, PRESENTE E FUTURO”

Una giornata di studio dedicata ad Andrea Emiliani che si terrà lunedì 17 febbraio 2020, per approfondirne la figura e l’opera di intellettuale di prestigio internazionale fra i più significativi nell’ambito della storia dell’arte, della museologia e delle politiche di tutela dei beni culturali

Redazione

L’Accademia Clementina dedica ad Andrea Emiliani, che ne è stato Presidente, un incontro teso ad approfondirne la figura e l’opera di intellettuale di prestigio internazionale fra i più significativi nell’ambito della storia dell’arte, della museologia e delle politiche di tutela dei beni culturali.

Un ricordo di Pierre Rosenberg e i relatori – Salvatore Settis, Bruno Toscano, Marina Anna Foschi, Simone Verde, Franco Farinelli, Tomaso Montanari – illustreranno gli aspetti principali di un’attività davvero straordinaria che ha saputo esprimere innovazione e profondità di analisi sia sul piano teorico che su quello operativo.

Grande figura di Soprintendente, capace di ripensare il sistema della tutela, coniugandolo con iniziative di valorizzazione di livello internazionale (dalla riorganizzazione delle Pinacoteche Nazionali di Bologna e Ferrara, alle Biennali d’Arte bolognese, alla fondazione dell’IBC, alle grandi mostre a Bologna dal 1986 al 1993), Andrea Emiliani è stato fra i più importanti studiosi e teorici delle politiche del patrimonio culturale (fondamentale, ancora oggi, nella storia degli studi di settore, il suo Una politica dei Beni Culturali del 1974).

Fra i primissimi in Italia, ha elaborato una diversa e più allargata interpretazione del patrimonio, concepito in un sistema continuo nel paesaggio e col paesaggio, rivendicando un’azione della tutela congiunta strettamente alle istanze sociali della comunità cui il patrimonio, prima di tutto, appartiene.

Nello spirito di Andrea Emiliani – studioso impegnato fino all’ultimo nel dibattito sulle vicende del patrimonio culturale italiano, uomo vitale, mai nostalgico, e sempre proiettato verso il futuro –  l’incontro dell’Accademia non intende tanto celebrare un’opera vastissima per interessi e risultati e neppure certo esaurirne l’analisi, quanto evidenziarne alcuni fra i molti aspetti che conservano tuttora una carica innovativa, a volte non ancora completamente esplorata. 

Un’occasione per riprendere, con spirito critico, i percorsi da lui indicati, per proporne di nuovi e per riascoltare la sua voce.

Il convegno ha il patrocinio dell’Accademia di San Luca.

Accademia di Belle Arti di Bologna | via delle Belle Arti 54 |
Lunedì 17 febbraio 2020, Aula Magna, ore 10.30 – 17.00
Per informazioni:
Ufficio Stampa Accademia Belle Arti di Bologna
Via Belle Arti, 54 - 40126 – Bologna (BO)
ufficiostampa@ababo.it
Tel. 051 4226420 
Condividi